| calendario | produzioni | contatti | bio | link

Il Collettivo Santasangre indaga la pratica come atto che tenta di raggiungere una totalità assoluta: l’azione e il suo fallimento, sono gli strumenti fondamentali adottati nella messa in scena.
Importante fonte d’ispirazione è la meditazione, il respiro, la danza roteante e la pratica del Dhikr, usati dai Dervisci per raggiungere uno stato di trance e ricercare una connessione diretta con Dio.
In Konya si resta di fronte al desiderio di elevazione e alla tensione che ne scaturisce, attraverso la ripetizione di un processo atto a trovare un equilibrio tra movimento e statica, in una scansione di fallimenti che rappresentano l’elemento imprescindibile di ricerca e comprensione.
In tutto lo spettacolo, la partitura visiva e fisica viaggia di pari passo con l’esecuzione dal vivo della musica, l’azione scenica è immersa nelle proiezioni video che disegnano un’ambientazione rarefatta.

| credits

K|A konya from santasangre on Vimeo.

 

 

 

 

K|A   K  O  N  Y  A